Il Pontefice ha rinnovato i fedeli a lottare per la pace e contro l’indifferenza per la sofferenza della popolazione ucraina: “non abituiamoci a questa tragica realtà”

Anche questa domenica l’Angelus di Papa Francesco è dedicato alla “popolazione ucraina afflitta dalla guerra“.

«Il tempo che passa non raffreddi il nostro dolore e la nostra preoccupazione per quella gente martoriata. – ammonisce il Pontefice – Per favore non abituiamoci a questa tragica realtà, abbiamola sempre nel cuore, preghiamo e lottiamo per la pace».

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ VATICAN MEDIA