Secondo il presidente Zelensky la Russia potrebbe raggiungere un bilancio di 40mila soldati morti entro luglio

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha affermato che la Russia potrebbe raggiungere un bilancio di 40mila soldati morti entro l’inizio di luglio. Lo scrive Iulia Mendel, ex portavoce del presidente su Twitter. 

Le forze russe hanno attaccato la centrale termoelettrica ucraina Vuhledar a Donetsk. Lo riferisce il quotidiano locale ucraino Novosti Donbassa. Nei video pubblicati online, si vede del fumo nero che escono dalla centrale elettrica. L’impianto è controllato dalle forze armate ucraine. Le forze russe occupano la città di Svitlodarsk, a circa cinque chilometri dallo stabilimento. 

L’ex militare britannico Jordan Gatley è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco in combattimento a Severodonetsk. La conferma arriva dal Foreign Office.

Stando a quanto scritto sui social dal padre Dean, Gatley aveva lasciato l’esercito britannico a marzo “per continuare la propria carriera come soldato in altre zone” e che “dopo attenta valutazione era andato in Ucraina per aiutare”.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/US POLIZIA UCRAINA