Dalla Francia potrebbe arrivare il doppio dei cannoni. Distrutto il palazzo di ghiaccio di Severodonetsk

La guerra in Ucraina sta rapidamente diventando un conflitto di logoramento. Il vice capo dell’intelligence militare ucraina Vadym Skibitsky ha dichiarato che l’Ucraina sta perdendo contro la Russia in prima linea e che ora dipende quasi esclusivamente dalle armi provenienti dall’Occidente.

A Mariupol si rischia l’epidemia di colera con i servizi medici “probabilmente vicini al collasso” secondo l’intelligence britannica.

Dalla Francia fanno sapere i media che potrebbero arrivare doppie forniture di cannoni per Kiev ed è prevista una visita del presidente Emmanuel Macron come confermato da fonti dell’Eliseo, anche se non sembra essere stata ancora stabilita una data.

Sempre sotto le bombe Severodonetsk, dove è stato distrutto il palazzo del ghiaccio, uno dei simboli della regione.

A Kharkiv uccisi cinque civili durante gli attacchi, mentre i feriti ammontano a 14.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/OLEG PETRASYUK