carabinieri ANSA/CESARE ABBATE

Rito abbreviato per il 50enne in servizio a Milano, deteneva e divulgava materiale pedopornografico

Il carabiniere che era stato arrestato a inizio aprile per detenzione e divulgazione online di materiale pedopornografico, è stato condannato a due anni e due mesi con rito abbreviato.

Il 50enne era in servizio a Milano ed era stato scoperto dopo una una segnalazione della polizia postale di Trieste all’interno di un’indagine più ampia. Nel telefono e nel computer del miliare era stato trovato il materiale pornografico che ritraeva dei minori.

L’inchiesta era stata seguita dal gup Carlo Ottone De Marchi, coordinata dall’aggiunto Letizia Mannella e dal pm Antonio Cristillo.

di: Flavia DELL’ERTOLE

FOTO: ANSA/CESARE ABBATE