Un edificio di tre piani è crollato a Nowsud a causa di una fuga di gas. Si contano anche quattro feriti e un disperso

Un altro edificio è crollato in Iran, nella città di Nowsud, nel distretto di Paveh, nella provincia occidentale di Kermanshah, provocando la morte di due persone e il ferimento di altre quattro. Lo riporta alla tv di Stato il portavoce dei servizi di emergenza nazionali Mojtaba Khaledi: «finora, due persone hanno perso la vita, quattro sono rimaste ferite e almeno un’altra persona è scomparsa».

Stando a quanto affermato dal governatore di Paveh, Ardeshir Rostami, citato dall’agenzia di stampa ufficiale Irna, il crollo della palazzina di tre piani sarebbe stato causato da una fuga di gas.

La tragedia arriva il giorno dopo il deragliamento di un treno e a qualche settimana dal crollo di un altro edificio nel sud-ovest del Paese.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA