papa francesco

Il Pontefice contro i ritocchi: basta con l’ossessione di eterna giovinezza

Papa Francesco incontrerà Ursula Von der Leyen giovedì 9 giugno insieme al segretario di Stato Pietro Parolin e il segretario per i Rapporti con gli Stati, Richard Gallagher.

Durante i colloqui si parlerà del tema della fine dell’invio di armamenti all’Ucraina. Inoltre, dal Vaticano si porrà l’attenzione sulla necessità di individuare un attore terzo fra Russia e Ucraina che possa garantire l’apertura di un serio negoziato e svolga il ruolo da mediatore.

La Presidente della Commissione europea sarà in Vaticano già domani mattina e prenderà parte a un convegno internazionale organizzato dalla Pontificia Accademia delle Scienze sulle prospettive legate alla sostenibilità dell’ambiente. La sua relazione è attesa nel primo panel che comincerà alle 9.

L’udienza generale di oggi del Pontefice è dedicata alla chirurgia estetica e agli interventi cui sempre più persone, donne ma anche uomini, si sottopongono. «La nostra epoca e la nostra cultura coltivano il mito dell’eterna giovinezza come l’ossessione disperata di una carne incorruttibile – afferma il Papa – Si fa tanto per riavere questa giovinezza sempre, tanti trucchi, interventi chirurgici per apparire giovani».

Riprendendo la catechesi sulla vecchiaia, Bergoglio ha citato anche Anna Magnani che, in una celebre intervista, affermava di non volere che le coprissero le rughe con il trucco dato che aveva impiegato “tanti anni per averle” e che erano “testimonianza della esperienza, della maturità”.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI