Si tratta di una cittadina americana, Allison Fluke-Ekren, che si è dichiarata colpevole di esser diventata leader dell’Isis

Una donna alla guida dell’Isis: è al storia di Allison Fluke-Ekren che si è dichiarata colpevole di aver addestrato uno squadrone tutto femminile di terroriste e aver complottato per organizzare attacchi sul suolo americano.

La donna ha lasciato gli Stati Uniti nel 2011 e ha lavorato con un gruppo terroristico in Libia prima di recarsi in Siria: adesso rischia 20 anni di carcere.

Facciamo un passo indietro: Fluke-Ekren ha 42 anni, è un’ex studentessa di biologia e un’insegnante. Nei ranghi dell’Isis aveva il compito di insegnare a donne e bambini a usare le armi, dai fucili AK-47 e granate ai giubbotti imbottiti di esplosivo.

Ieri la donna ha ammesso di aver addestrato un gruppo di sole donne ma di non aver mai tentato di reclutare bambini.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA