La denuncia di Londra: “vogliono bloccare armi occidentali”

Le truppe russe proseguono negli attacchi su Kiev. L’attacco missilistico lanciato domenica ha colpito le infrastrutture ferroviarie ed è stato, secondo l’intelligence britannica, un tentativo di interrompere le forniture di armi occidentali alle unità ucraine in prima linea.

Il rapporto, pubblicato dal ministero della Difesa su Twitter, sottolinea che pesanti combattimenti proseguono nella città di Severodonetsk, nell’est dell’Ucraina, e che le forze russe continuano a spingersi verso Sloviansk.

È allarme per il grano: un rapporto ufficiale del dipartimento di Stato americano identifica tre cargo russi sospettati di trasportarne illecitamente. Secondo il Governo ucraino Mosca ha rubato fino a 500 mila tonnellate di grano, per un valore di 100 milioni di dollari.

I media statali russi hanno confermato la morte del generale Roman Kutuzov, già al comando delle truppe dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, uno dei massimi generali di Mosca durante i pesanti combattimenti nella regione orientale dell’Ucraina.

di: Micaela FERRARO

FOTO: SHUTTERSTOCK