Migliaia di cittadini sono rimasti senza elettricità a causa delle abbondanti piogge

L’uragano Agatha continua a mettere in ginocchio il Centro America: le forti piogge sull’isola di Cuba, in particolare sulla capitale e alcune province, hanno provocato tre morti. Le precipitazioni, come reso noto dall’Istituto di meteorologia cubano hanno superato i 200 millimetri.

Due decessi sono avvenuti nella provincia dell’Avana mentre un 44enne ha perso la vita nella provincia occidentale di Pinar del Rio dopo essere caduto in un ruscello.

Tra i sopravvissuti, migliaia sono rimasti senza energia elettrica. Diversi edifici della capitale sarebbero andati distrutti.

La tempesta tropicale, come annunciato, si dirige ora verso la Florida.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/Thais Llorca