Per lo spagnolo, 13 volte campione dell’Open di Francia, potrebbe essere l’ultima partita a Parigi

I due campioni di tennis Novak Djokovic e Rafael Nadal si incontreranno questa sera sulla terra rossa del Court Philippe Chatrier per i quarti di finale del Roland Garros.

Nadal ha già ammesso che quella contro il rivale di 16 anni potrebbe essere la sua ultima partita al Roland Garros o in assoluto. «Conosco la mia situazione e lo accetto – ha affermato, riferendosi all’infortunio cronico al piede. – Mi sto solo godendo il fatto di essere qui per un altro anno. E ad essere onesti, ogni partita che gioco qui, non so se sarà l’ultima al Roland Garros».

Nadal, ricordiamo, ha vinto l’Open di Francia per ben 13 volte conquistando il record di 109 vittorie e solo tre sconfitte a Parigi dal suo debutto nel 2005.

Il primo incontro con il numero uno al mondo risale, sempre a Parigi, risale al 2006. Ad oggi Djokovic guida la battaglia con 30 vittorie contro 28. Nadal, tuttavia, ha un vantaggio di 19-8 sulla terra battuta e ha vinto 7 dei 9 incontri della coppia a Parigi.

Quello di stasera sarà, per entrambi, il 16esimo quarto di finale in Francia. «Sono contento di non aver passato troppo tempo in campo fino ai quarti di finale, sapendo che giocare con Nadal al Roland Garros è sempre una battaglia fisica» – è stato il commento di Djokovic.

Nadal, tuttavia, non è contento della programmazione dell’incontro: «non mi piace giocare sulla terra battuta durante la notte, perché l’umidità è più alta, la palla è più lenta e ci possono essere condizioni molto pesanti soprattutto quando fa freddo» – ha detto, supportato dal suo allenatore, Carlos Moya, secondo il quale l’atleta avrebbe dovuto essere accontentato. «Ha vinto il torneo 13 volte e se ha una richiesta dovresti ascoltarlo. Fa parte della storia del Roland Garros. Ma alla fine, è una questione di affari e lo capiamo» – ha detto.

Intanto l’attenzione continua a essere concentrata sul prodigio Carlos Alcaraz che se la vedrà con Alexander Zverev. Il 19enne è l’atleta più giovane ad arrivare ai quarti di finale a Parigi da Djokovic nel 2006.

Dopo Djokovic, Nadal, Zverev e Alcaraz in testa al tabellone, uno tra Holger Rune, Casper Ruud, Andrey Rublev o Marin Cilic potrebbe raggiungere la finale di domenica, dopo l’uscita del secondo classificato Daniil Medvedev e del numero quattro Stefanos Tsitsipas.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/YOAN VALAT