Secondo il presidente ucraino è possibile negoziare solo con il capo del Cremlino

Poco dopo la telefonata tra Vladimir Putin, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz (leggi qui), il Cremlino dichiara che i tre leader continueranno a sentirsi.

«Il presidente russo Vladimir Putin, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno deciso di continuare a mantenere contatti telefonici» riferisce il portavoce del Cremlino citato dalla Tass.

«La domanda non è cosa voglio negoziare con Putin, la questione è che non c’è nessun altro con cui negoziare – ha dichiarato il presidente ucraino all’emittente olandese Nieuwsuur Putin ha costruito uno Stato in cui nessuno decide nulla. Pertanto non importa che cosa dica il ministro degli Esteri. Non importa se manda una delegazione a parlare con noi. Tutta questa gente non è nessuno, purtroppo».

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/EPA/MIKHAIL METZEL / SPUTNIK / KREMLIN POOL MANDATORY CREDIT