Risalgono all’era di Saddam Hussein

In Iraq è stata trovata una nuova fossa comune da cui sono stati riesumati 15 cadaveri. La fossa risale agli anni ’90, all’era di Saddam Hussein ed è stata scoperta vicino alla città santa sciita di Najaf in aprile, durante la costruzione di un complesso edilizio.

Nel 1991 Saddam Hussein represse nel sangue una rivolta della comunità sciita proprio in questa zona uccidendo quasi 100 mila persone.

Secondo il direttore della Martyrs’ Foundation, l’ente governativo responsabile, la fossa comune potrebbe contenere 100 vittime.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA