Il cantante degli Stadio è ora ricoverato all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno, per i medici si tratta di un problema cardiaco

Sviene mentre si esibisce sul palco a San Benedetto del Tronto: Gaetano Curreri, leader degli Stadio, stava per fare il bis di un suo cavallo di battaglia, Piazza Grande di Lucio Dalla, quando non è più riuscito a leggere il testo del brano e si è accasciato su se stesso. Immediatamente interrotto lo spettacolo, il cantante è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Gli Stadio hanno poi fatto sapere, tramite Facebook, che Curreti è ricoverato in terapia intensiva in condizioni stabili. Secondo quanto riferito dai medici dell’Unità di terapia intensiva cardiologica dell’ospedale Mazzoni di Ascoli il malore sarebbe di origine cardiaca e la prognosi resta riservata.

Per il cantautore non è la prima che uno spettacolo si interrompe a causa di un malore. Già nel 2033, durante un concerto ad Acireale, era stato colpito da un ictus e salvato incredibilmente da un medico tra gli spettatori che aveva notato un cambiamento nel suo timbro di voce. In quell’occasione Curreri venne ricoverato all’ospedale Garibaldi di Catania dove si ristabilì del tutto.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA